Cos'è la SEO di YouTube?

YouTube SEO viene utilizzato per ottimizzare i tuoi video e canali YouTube che ti aiutano ad aumentare il posizionamento del tuo canale sul motore di ricerca di YouTube. I video di YouTube meglio ottimizzati possono aumentare matrici come conteggio, notorietà del marchio, entrate e molto altro.

Puoi migliorare il posizionamento nei motori di ricerca del tuo canale YouTube ottimizzando video, playlist, metadati e descrizioni. L'ottimizzazione dei video è possibile per il motore di ricerca di YouTube e altri motori di ricerca. I tuoi video possono essere trovati su Google, Yahoo, Bing, ecc.

Puoi ottimizzare il tuo video YouTube osservando quanti spettatori ha raggiunto e quanto bene si posiziona all'interno di una categoria specifica. Secondo una ricerca, i brand che ottimizzano in base alle tendenze di ricerca di YouTube hanno registrato un aumento del 50% del tempo di visualizzazione anno dopo anno.

Inoltre, gli editor video con competenze SEO possono addebitare di più per il loro lavoro. Ad esempio, gli strumenti SEO di YouTube come offrire il miglior set di strumenti per gli esperti di marketing video per creare video YouTube ottimizzati per i motori di ricerca.

Utilizzando Ytubetool, puoi migliorare le prestazioni del tuo canale e dei tuoi video YouTube. Copriamo molti strumenti preziosi come i tag di YouTube, Miniatura di YouTube, controllo del canale e molto altro nel nostro strumento per aiutare i creatori di YouTube.

Quali sono i vantaggi della SEO di YouTube?

N.1: connettiti e comunica con il tuo pubblico più rapidamente.

Puoi aumentare le possibilità che le persone condividano i tuoi collegamenti con familiari e amici se utilizzi il marketing video e condividi contenuti di qualità. Sarai potenziato su Google e altri motori di ricerca una volta che lavorerai correttamente sul SEO di YouTube.

#2: puoi ottenere un tasso di coinvolgimento migliore.

Puoi aumentare il coinvolgimento con i contenuti del tuo sito web o con i post del blog più rapidamente se utilizzi il marketing video. Facebook, Twitter e Google+ sono popolari siti di social media in cui le persone condividono i video che trovano interessanti. I tuoi sforzi di marketing organico possono essere potenziati in modo abbastanza efficace se coinvolgi il tuo pubblico in questo modo. L’unica cosa di cui hai bisogno è una buona strategia e una certa coerenza.

#3: costruzione di relazioni.

Potrebbe essere necessario creare una relazione con il tuo pubblico tramite i tuoi contenuti se utilizzi il marketing video per aumentare i visitatori del tuo sito da Google e Bing. Sarebbe meglio se ti concentrassi su questo fin dall'inizio. Naturalmente, ci vuole tempo. Invece di cercare di ottenere risultati rapidi da un caricamento video una tantum, abbiamo scoperto che è meglio lavorare sulla costruzione del rapporto nel tempo. Se crei contenuti esclusivamente per cercare di "fare una vendita", stai sbagliando.

#4: Scegli gli argomenti e mostra la tua esperienza.

Puoi mostrare alle persone la tua esperienza utilizzando il video marketing. Il tuo pubblico avrà maggiori probabilità di iscriversi e di tornare ai tuoi contenuti ancora e ancora se lo dimostrerai accuratamente. Invece di visitarti solo una volta dopo aver trovato un tuo articolo o video su Google, torneranno ancora e ancora.

N.5: aumento della notorietà del marchio.

Le persone riconosceranno più facilmente il nome del tuo marchio se utilizzi il video marketing. Di conseguenza, potrebbero essere più felici di visitare il tuo sito web o blog in futuro. Le entrate della tua azienda aumenteranno rapidamente se lo farai bene.

N.6: aumenta il traffico del sito web.

Dopo aver guardato i tuoi video, è più probabile che le persone visitino il tuo sito web se utilizzi il marketing video. Sarai in grado di generare più contatti e clienti per la tua attività nel tempo e migliorare il SEO del tuo sito web.

#7: attiri l'attenzione dei tuoi visitatori.

Dovresti anche condividere i tuoi video sul tuo sito web se utilizzi il video marketing. Se il tuo sito web ha solo testo e immagini, i tuoi visitatori se ne andranno più velocemente. Questa è la tua occasione per mostrare loro perché sei la soluzione giusta ai loro problemi e per convertirli in un vantaggio.

#8: espansione della credibilità.

Avrai maggiori probabilità di convincere il tuo pubblico a visitare il tuo sito web e i post del tuo blog se utilizzi il video marketing per attirare la loro attenzione e condividere con loro informazioni preziose. Di conseguenza, più tempo i tuoi potenziali clienti trascorrono con te e i tuoi contenuti, più saranno “pronti per l’acquirente”.

5 semplici passaggi per eseguire un audit video davvero utile

1. Esamina gli obiettivi e i contenuti del video, nonché le strategie di marketing.

Qual è lo scopo di produrre contenuti video? Perché stai facendo? Hai qualche obiettivo o obiettivo in mente? In che modo i tuoi video si inseriscono nella tua più ampia strategia di content marketing e in che modo questi obiettivi si collegano alla tua strategia aziendale più completa?

Potresti voler creare contenuti video per aiutare i potenziali clienti a raggiungere il tuo canale di vendita. Potresti utilizzare i video per presentare agli eventi a cui partecipi o per creare fiducia tra i visitatori del tuo sito web. Forse è un mix di tutto questo e altro ancora.

Il video non potrà mai essere valutato equamente a meno che tu non comprenda i tuoi obiettivi per il contenuto e le esigenze future.

Pertanto, devi determinare che tipo di contenuto video desideri. Ottieni l'approvazione di tutti per assicurarti di essere tutti sulla stessa lunghezza d'onda su ciò che ti aspetti dai tuoi video. Una volta completato il controllo video, capirai meglio cosa fare dopo, il che ti aiuterà ad apportare modifiche significative e durature.

2. Ottieni i dati video completi.

Questa parte è chiamata la parte che consuma. Ora devi incontrare tutti i dettagli del video e compilarli in un unico spazio. Ti consigliamo di utilizzare il nostro YTube Video Audit per un semplice layout del foglio di calcolo.

Ecco il tipo di dati obbligatori che dovresti includere nel tuo audit:

  • URL della risorsa video (dove è ospitata)
  • Titolo del tuo video (per una facile identificazione)
  • Metriche come visualizzazioni, tasso di riproduzione, tasso di coinvolgimento, condivisioni, percentuale di clic e tasso di conversione.
  • Pagine del sito in cui è incorporato il video
  • Come usi il video
  • Scopo del video
  • Argomento/soggetto
  • Tipo di video (film sul marchio, video educativo, pubblicità, video di prodotto, video di case study, ecc.)
  • Data di rilascio
  • Prodotto/servizio
  • La buyer persona su cui è adattato
  • Parole chiave (se applicabile)

Dovresti iniziare a cercare ovunque ospiti i tuoi contenuti video se vuoi rintracciarli. YouTube, Vimeo e Wistia (o una combinazione di questi) sono alcune delle piattaforme di hosting video più popolari. I tuoi video possono anche essere ospitati sul tuo server.

Assicurati di aver pubblicato eventuali video indipendenti sui tuoi account sui social media. Controlla tutti i contenuti che distribuisci o pubblichi.

Ultimo ma non meno importante, se il tuo sito web ha molti contenuti video, è fondamentale controllare le pagine del tuo sito per assicurarti che nulla sia sfuggito di mano. Lo strumento YTube è il modo più affidabile per scoprire quali delle tue pagine contengono contenuti video incorporati oltre a esaminarli manualmente. Crea un filtro personalizzato per qualunque servizio di hosting utilizzi eseguendo la scansione del tuo sito con lo strumento.

3. Tutti i tuoi contenuti video dovrebbero essere valutati.

I dati sono nelle tue mani. I dati non hanno significato finché non vengono analizzati. Il prossimo passo è esaminare ciascun video e determinare se è valido e di buona qualità.

Puoi farlo da solo; puoi chiedere a un team di analizzare i tuoi contenuti video una volta. Quando si valutano i contenuti, spesso è utile avere un paio di occhi in più, soprattutto se questi occhi sono attaccati alle persone dei diversi reparti che utilizzano i tuoi video in modo diverso.

Utilizzando le informazioni che hai raccolto, esamina i tuoi contenuti video attuali e controlla come si comportano nel mondo reale. Inoltre, controlla se il video soddisfa o meno la qualità e lo standard standard.

Considera prima queste domande:

  • Come si sentono gli spettatori? Cosa li incoraggia a fare?
  • È giusto per il nostro pubblico target?
  • Questo video funziona bene?
  • Qual è il modo più efficace per utilizzare questo contenuto video? Cosa potremmo farne?
  • Ti ispira, ti fa pensare o ti fa sorridere? Ha qualche rilevanza?
  • Cosa ne pensi di questo video? Vogliamo continuare ad usarlo?

4. Sviluppa una piattaforma di marketing di contenuti video con lacune.

Poniti le seguenti domande dopo aver esaminato tutti i video che hai guardato finora:

  • I tuoi contenuti video presentano lacune evidenti?
  • Hai perso qualche prossima opportunità?
  • Riesci a identificare una lacuna di contenuti nel mercato che potresti colmare?
  • Sei riuscito a raggiungere i tuoi obiettivi finora con quello che hai?
  • Quali nuovi tipi di contenuti potrebbero essere efficaci per raggiungerli?

Un controllo dei tuoi contenuti video va oltre la valutazione di ciò che hai adesso. Inoltre, si tratta di pensare a come migliorare il marketing dei contenuti video in futuro.

I contenuti video dovrebbero essere segmentati in base ad argomenti, tipologie, prodotti o servizi menzionati, buyer personas e fasi della canalizzazione di marketing. Esamina la tua canalizzazione per vedere se a qualche personaggio mancano contenuti. I contenuti video possono essere utilizzati per supportare diversi tipi di prodotti/servizi. I tuoi contenuti video devono coprire tutti gli argomenti rilevanti che interessano al tuo pubblico.

Il tipo di contenuti video che produci nella parte superiore della canalizzazione, come contenuti social o video divertenti del brand, può essere abbondante, ma potrebbero mancare contenuti più in basso nella canalizzazione per incentivare le vendite, come video dettagliati sui prodotti o case study .

Gli unici video didattici attualmente disponibili sul marketing digitale sono scadenti, quindi potrebbe essere necessario crearne uno tuo. Con un contenuto video efficace, puoi battere la concorrenza.

5. Migliora la tua strategia di creazione di contenuti.

L’unica cosa rimasta è decidere cosa fare con i tuoi contenuti esistenti e come migliorare il tuo content marketing in futuro. Nel primo passaggio, identifica gli obiettivi che devono essere supportati da una strategia di marketing dei contenuti video.

Assicurati di integrare tutte le modifiche che desideri apportare nella tua strategia complessiva. Potresti aver notato che il tuo blog genera regolarmente alti tassi di coinvolgimento e conversione con video educativi. Invece di concentrarti su altri tipi di contenuti nella parte superiore della canalizzazione (meno efficaci), cambi tattica per includere video educativi. Assicurati solo che sia annotato ovunque registri la tua strategia.

E, naturalmente, è il momento di creare ed eseguire un piano specifico per creare i tuoi nuovi video e aggiornare quelli vecchi. Se lavori con un'agenzia video, puoi superare questa fase (e quelle brave potrebbero anche eseguire l'intera verifica video per te!).

Come utilizzare lo strumento di controllo video?

Video Audit

Passaggio 1: inserisci qualsiasi URL di YouTube che desideri controllare.

Passaggio 2: inserisci una o due parole chiave specifiche specificate, ma assicurati che il limite non superi le cinque parole chiave.

Passaggio 3: premi il pulsante "Verifica".